lunedì 16 aprile 2018

ULTIMA ORA: Terremoto nella politica. Arrestato un deputato! GUARDATE E DIFFONDETE!



Terremoto nella politica siciliana
Arrestato il deputato Gennuso
L'accusa è voto di scambio. Coinvolti anche esponenti della criminalità. IN AGGIORNAMENTO.
CATANIA - Terremoto nella politica siciliana, è stato arrestato il deputato regionale Giuseppe Gennuso. Avrebbe – come ha svelato il Tgr Sicilia - stretto un accordo con la cosca di Avola per assicurarsi l'elezione alle ultime regionali. Con l'accusa di voto di scambio, con l'aggravante mafiose è stato arrestato stasera il deputato regionale del centro destra, il siracusano Giuseppe Gennuso, posto ai domiciliari. Arresti domiciliari anche per Massimo Rubino, ritenuto il procacciatore di voti per conto di cosa nostra a favore di Gennuso. In carcere, Francesco Giamblanco, genero del boss di Avola Crapula, anche lui raggiunto da ordine di cattura. L'inchiesta coordinata dalla DDA di Catania si è avvalsa anche delle denunce del giornalista Paolo Borrometi, sul suo sito la Spia.it
Una vita in politica, Gennuso è stato eletto nel 2006 con il Movimento per l'Autonomia, conquistando 6.606 preferenze a Siracusa. Nel 2008, al successivo appuntamento elettorale, riesce a conquistare 14.326 preferenze, sempre in sella al Mpa. Nel 2015 subentra a Pippo Gianni, per la ripetizione parziale delle elezioni regionali.
Con Idea Sicilia, popolari e autonomisti, candidato al sostegno di Nello Musumeci, conquista, nel 2017, 6.567 voti nel collegio di Siracusa.

1 commento: