venerdì 27 aprile 2018

+++ MASSIMA DIFFUSIONE +++ IL 'COMPAGNO' BERTINOTTI DIFENDE I SUOI PRIVILEGI: "NON RINUNCIO AL VITALIZIO



+++ MASSIMA DIFFUSIONE +++ IL 'COMPAGNO' BERTINOTTI DIFENDE I SUOI PRIVILEGI: "NON RINUNCIO AL VITALIZIO E ALLA SCORTA"
La proposta del M5S di equiparare le pensioni dei parlamentari a quelle di tutti gli altri lavoratori dipendenti fa tremare la casta. Bertinotti, che percepisce un vitalizio di 4.767 euro al mese e gode di tutta una serie di benefit da ex presidente della Camera, difende i privilegi suoi e dei colleghi. Già sulla scorta aveva detto: "Non rinuncio, non l'ho chiesto e non rinuncio". A voi i commenti, diffondiamo questa vergogna!




8 commenti:

  1. Bisogna intervenire,scendere in piazza assediare! Non è più sostenibile accettare questo tipo di politica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dobbiamo occupare il parlamento e cacciarli via a pedate,questa gente hanno sempre fatto leggi x i propri comodi,sono anticostituzionali e x questo da abolireeeee.

      Elimina
  2. Da buon comunista prima io voi chi se frega

    RispondiElimina
  3. Questi sono i veri compagni,io sono io,e voi no contate un cazzo,sembra dire il com pagno Bertinotti,sempre pewr dare una mano ai lavoratori sintende,il guaio,è che c'è ancora chi lo segue,valli a capire tu gli italiani,sono proprio rimbambiti,a credere ancora a certi politicanti,ladri ,esperti solo in ladrocini..

    RispondiElimina
  4. il compagno bertinotti non merita nemmeno una parola in maiuscola,e un
    verme di essere,non saprei quale aggettivo appioppargli ad un essere del
    non genere umano da voltastomako!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. questo qui è un grandissimo maiale e meno male che è un compagno....compagno di chi? dei ladri?mi fa vomitare

    RispondiElimina
  6. MA pensa te sto fetente. Aveva un'ufficio che costa 200Mila euro all'anno oltre a tutti gli stipendi suoi e dei suoi collaboratori e non si sa nemmeno cosa producevano. Oltre al vitaliazio e si lamenta sto bastardo.

    RispondiElimina
  7. Caro compagno tu lavori e lo magno

    RispondiElimina