sabato 21 aprile 2018

Il Governatore Pugliese Emiliano: Se oggi non ci fossero i Cinque Stelle questo Paese sarebbe in una crisi senza speranza


Non un’alleanza vera e propria, ma un’intesa di volta in volta. Il candidato alla segreteria del Pd, Michele Emiliano, ha rilanciato la volontà di dialogo con il Movimento 5 Stelle sui singoli temi. “I capilista bloccati sono una vergogna, vogliamo farli saltare assieme? Vogliamo scrivere assieme una legge sul reddito di cittadinanza? Possiamo abbattere privilegi e vitalizi, possiamo mettere ordine nei rapporti tra politici e lobbisti”, ha affermato il presidente della Regione Puglia, in un colloquio pubblicato dal Corriere della Sera.
Emiliano ha sottolineato che il Pd non deve cercare nuove alleanze con il Centrodestra, a cominciare da Forza Italia: “Se ci alleiamo con Berlusconi il Pd scenderà sotto il 10 per cento e non ci voteranno più nemmeno le nostre famiglie”. La soluzione? “Non penso a coalizioni o intese di sistema. Di questi tempi esistono solo alleanze di programma, con temi condivisi su cui si puo’ lavorare di concerto. È il metodo giusto, lo stesso che ho applicato in Puglia dove la commissione Antimafia è presieduta da una consigliera pentastellata”, ha sostenuto il leader pugliese del Pd. E infine Emiliano si sgancia dalla polemica continua tra Matteo Renzi e il M5S: “Il Pd la smetta di dare a loro la colpa di tutto. Se oggi non ci fossero i Cinque Stelle questo Paese sarebbe in una crisi senza speranza”.
FONTE: http://www.lanotiziagiornale.it/emiliano-a-5-stelle-il-governatore-pugliese-tende-la-mano-a-grillo-dai-vitalizi-ai-lobbisti-alleanza-su-temi-condivisi/

3 commenti:

  1. Emiliano, se fosse lui il segretario PD e andasse avanti questa sua linea,tornerei a rivotare il partito.

    RispondiElimina
  2. I lobbisti sono la più grande rovina del nostro paese.Pensano solo a grandi interessi da convogliare a poche persone, togliendo la competitivita' sana che servirebbe a dare risultati migliori sotto tutti gli aspetti e non a favorire i pochi amici. Date un'occhiata ai nuovi Lea e forse vi renderete conto che poche cose buone ci sono a discapito di grosse ingiustizie:capitolo gare, protesi e ausili;
    una intera categoria in ginocchio con centinaia di aziende che chiuderanno e migliaia di famiglie rovinate a favore della solita lobby di turno che vincerà la gara senza tra l'altro garantire servizi migliori e risparmi paventati. Solo per favorire la solita lobby!

    RispondiElimina