mercoledì 31 gennaio 2018

È scontro tra Di Maio e Alfano guardate cosa e' successo...

Angelino Alfano la vendetta se la gusta davvero fredda. Ha aspettato sette mesi prima di andare all'attacco di Luigi Di Maio, che nel febbraio di quest'anno aveva chiesto le dimissioni del Ministro dell'Interno. All'epoca Alfano era stato indagato per abuso d'ufficio per aver trasferito Fernando Guida, il prefetto di Enna che avrebbe dovuto pronunciarsi sul commissariamento dell'Università privata Kore. E in quell'occasione Di Maio aveva twittato: "Alfano indagato per abuso d'ufficio. Le nostre forze dell'ordine non possono avere il loro massimo vertice indagato. Si dimetta in 5 minuti!".
E ora, che ad essere indagata è Paola Murano, assessora della giunta pentastellata capitolina? Il leader di Ncd ci va giù pesante: "Di Maio quando io sono stato indagato per aver trasferito il prefetto di Enna a Isernia ha detto che mi dovevo dimettere. Lui ha fatto silenzio ed è scappato dalla tv, Di Battista ha annullato il tour: siccome l'italia ha bisogno di uomini coraggiosi e non di conigli, ricompaiano e dicano cosa significano coerenza e onestà, non vorrei che facesse rima con viltà".




Nessun commento:

Posta un commento