martedì 28 novembre 2017

Ultim'ora clamorosa: Corea del Nord, il piano di Kim: da Pyongyang un missile per abbattere la Casa Bianca...

Pyongyang rivendica il lancio di un nuovo missile balistico e annuncia al mondo di essere una potenza nucleare, in grado di raggiungere l'intero territorio continentale degli Stati Uniti, compresa la Casa Bianca. Secondo un annuncio della radio di Stato nordcoreana, rilanciato dall'agenzia Yonhap, il nuovo missile balistico intercontinentale Hwasong-15 è in grado di trasportare una testata nucleare e ha consentito alla Corea del Nord di "realizzare la grande causa storica di completamento della propria forza nucleare". 
Il missile, lanciato nelle prime ore di mercoledì (le 19.17 di martedì in Italia), è caduto nel Mar del Giappone. Il lancio è stato confermato dal segretario alla Difesa Usa, James Mattis, che aveva riferito che la gittata del missile era la più lunga tra quelli finora testati dal regime nordcoreano. Il presidente Donald Trump, parlando dalla Casa Bianca, ha annunciato: "Ce ne occuperemo", gli Stati Uniti "intendono affrontare la questione molto seriamente", senza però fornire ulteriori dettagli. Dopo il lancio del nuovo missile intercontinentale di Pyongyang è intervenuto anche il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, per il quale il nuovo test nordcoreano "mostra un completo disprezzo delle posizioni della comunità internazionale". Le Hawaii intanto hanno deciso di riattivare le sirene anti-missile e hanno invitato i cittadini a fare provviste per due settimane.
In uno speciale annuncio televisivo e nei bollettini dell'agenzia ufficiale Kcna, Pyongyang ha rivendicato che il missile balistico intercontinentale Hwasong-15, il cui lancio è stato autorizzato personalmente dal leader Kim Jong Un, ha raggiunto un'altitudine di 4.475 chilometri e ha percorso 950 chilometri in 53 minuti. Il missile non ha sorvolato il territorio giapponese, come accaduto in passato ed è caduto a circa 250 chilometri dalle coste nordorientali del Giappone. In base alle analisi Usa, se lanciato con una traiettoria convenzionale, il missile avrebbe potuto percorrere 13mila chilometri, colpendo qualsiasi parte del territorio continentale degli Stati Uniti.

FONTE: http://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/13285242/corea-nord-kim-pyongyang-missile-casa-bianca-trump-ce-ne-occuperemo.html



Nessun commento:

Posta un commento