lunedì 10 luglio 2017

GRANDE VIRGINIA RAGGI CHE HA AVUTO IL PIACERE DI RICEVERE IN CAMPIDOGLIO VANDANA SHIVA



Oggi ho avuto il piacere e l’onore di ricevere in Campidoglio Vandana Shiva, storica attivista e ambientalista indiana. Sono tantissime le idee e gli spunti in comune. Abbiamo condiviso l’importanza di promuovere percorsi di razionamento dell’acqua, per evitare sprechi e utilizzi impropri di un bene pubblico e di una risorsa preziosissima.
Per questo occorre costruire una forte e capillare campagna comunicativa che sensibilizzi i cittadini sull’impatto dei cambiamenti climatici e sul drammatico aumento della siccità. Le ho illustrato gli interventi messi in campo da questa amministrazione, che sono perfettamente coerenti con la sua visione. Vogliamo, infatti, garantire una seria ed efficace politica a tutela delle risorse idriche. In quest’ottica ho ricordato che lo scorso 22 giugno ho firmato un’ordinanza con l’obiettivo di regolamentare l’uso dell'acqua potabile, evitando ogni genere di spreco.
Il cambiamento passa innanzitutto dall’affermazione di un diverso paradigma culturale. La sostenibilità ambientale rappresenta una delle nostre priorità e salvaguardare l’acqua come bene pubblico diventa quindi fondamentale. Ho condiviso unità di intenti e piena sintonia con Vandana Shiva: è la migliore certificazione possibile della bontà del percorso che abbiamo intrapreso.

Nessun commento:

Posta un commento