mercoledì 4 gennaio 2017

Ultim'ora Grillo ricuce con Mentana: “Il logo del Tg La7 nel post sulle bufale per par condicio, lui rispetta la verità”

Il garante del Movimento 5 Stelle, dopo che il direttore ha minacciato di querelarlo per "l'offesa non sanabile di essere fabbricatori di notizie false", chiede di "non prendersela". E chiarisce che il suo tg è stato citato "per non far sfigurare troppo i colleghi". Poi l'augurio di "continuare a fare informazione rispettosa della verità e dei cittadini ancora a lungo". Pizzarotti: "Distrazione di massa, il blog M5S è il primo che distorce le notizie"
Il logo del Tg di La7 era presente tra quelli che corredavano il post sulle bufale nei media solo per “par condicio“. E “per non fa sfigurare troppo i suoi colleghi”. Il chiarimento arriva direttamente dal blog di Beppe Grillo, dopo che Enrico Mentana ha consigliato al garante del Movimento 5 Stelle di “trovarsi un avvocato” perché, come ha spiegato su Facebook, “fabbricatori di notizie false è un’offesa non sanabile a tutti i lavoratori del tg che dirigo e a me che ne ho la responsabilità di legge” e Grillo “ne risponderà in sede penale e civile“. Una risposta alla provocazione di martedì, quando il comico, in scia al dibattito sulle fake news diffuse via internet, ha affidato al suo blog la proposta di una “giuria popolare” a cui far giudicare la correttezza dell’informazione fornita da giornali e tg.
“Ieri Mentana si è risentito per il fatto che il logo del suo Tg fosse presente nell’immagine del post che denunciava le bufale dei media italiani”, scrive Grillo in un post scriptum a un commento sul nuovo codice di comportamento per gli eletti coinvolti in vicende giudiziarie, approvato martedì a larga maggioranza dai 41mla iscritti che hanno votato. “Non se la prenda direttore”, chiede il leader M5S, “è stato fatto per ‘par condicio’ per non far sfigurare troppo i suoi colleghi. E inoltre si trattava di una denuncia politica per criticare il sistema mediatico nel suo complesso”. Poi un’inedita lode: “Le auguriamo di continuare a fare informazione che sia rispettosa della verità e dei cittadini ancora a lungo“.
Fonte : Beppegrillo.It

Nessun commento:

Posta un commento