lunedì 21 novembre 2016

RENZI ADESSO TREMA: SE PERDO ME NE VADO, ECCO CHI DISSE LA STESSA COSA! GUARDATE E DIFFONDETE!

Era il 1985 quando Bettino Craxi, al Corriere della Sera, disse chiaro e tondo: "Se perdo me ne vado". Corsi e ricorsi storici: si parlava del referendum sulla scala mobile, sul quale l'allora premier Craxi si giocava il futuro. Giocò e vinse: vinse il "No" per il quale si era battuto, che strappò il 54% dei consensi (alta l'affluenza, al 77%). E ora, twittata da Marco Castelnuovo e rilanciata da Nonleggerlo, questa prima pagina torna di stringente attualità: corsi e ricorsi storici, appunto. Anche in questo caso c'è un premier che si sta giocando il futuro politico sul sì e il no a un referendum...

Nessun commento:

Posta un commento