lunedì 30 maggio 2016

GRANDIOSO PELU' ATTACCA RENZI


“DISSESTO IDROGEOLOGICO nel cuore di Firenze a Ponte Vecchio, la merce di scambio preferita del renzismo più becero.Ma tanto a Firenze buca più buca meno…”.
 Piero Pelù non perde occasione di attaccare Matteo Renzi e anche la voragine di 200 metri che ha inghiottito decine di auto lungo l’Arno è un motivo per attribuire la colpa di tutto all’odiatissimo premier. Immediata la risposta del Comune di Firenze che con un tweet ha precisato Stavolta alla sua ‘esternazione social’ ha risposto direttamente il Comune di Firenze con un tweet in cui precisava: “nessundissesto idrogeologico, ma rottura di un tubo dell’acquedotto”.
Ma questa non è la prima volta che Pelù attacca pesantemente Renzi. Già il primo maggio del 2014, dal palco del concertone che si tiene ogni anno a Roma, il suo intervento creò molte polemiche. Il rocker fiorentino, in quell’occasione, definì Renzi”Il non eletto, ovvero sia il boy scout di Licio Gelli deve capire che in Italia c’è un grande nemico, un nemico interno che si chiama disoccupazione, corruzione, voto di scambio, mafia, camorra, ‘ndrangheta”, mentre nel luglio 2015 scrisse un post su Facebook lo apostrofava come”uno che promette spiccioli per succhiare vita è assolutamente pronto ad ANDARSENE AFFAN… Elezioni subito e che il Presidente Mattarella faccia rispettare la Costituzione”.
Fonte: Il Giornale

Nessun commento:

Posta un commento